RECONSIDERATIONS ON CAUSALITY, PROBABILITY ETC.

19 Dic

nebbia in autoPropongo la traduzione di un  breve appunto di Frank Ramsey riguardante una revisione delle sue idee sulla della teoria della probabilità in relazione ai contatti avuti con Ludwig Wittgenstein. La nota è stata pubblicata dalla prof.ssa Maria Carla Galavotti in Notes on Philosophy, Probability and Mathematics ed. Bibliopolis. Al termine riporto il testo in lingua originale.

RIESAME SULLA CAUSALITÀ, PROBABILITÀ ETC .

Settembre 1929

Cosa c’è di sbagliato con la mia probabilità è la sua esteriorità. La ” forma di pensiero “, che gli rende impossibile pensare illogicamente è una forma che il pensiero deve avere. Il pensiero non ha una tale forma. La forma è un’idea.

La logica , vale a dire le leggi del pensiero, è secondo Ludwig Wittgenstein una conseguenza della psicologia analitica. E’ il limite del pensiero l’uomo non può pensare p ⋅ ~ p.

Ma questo pensiero non è di scienza naturale.

La psicologia non può neppure usare questo termine.

E’ proprio come gli scacchi, in un gioco degli scacchi non potete avere 10 regine bianche sulla scacchiera, l’importanza è negli scacchi. Si possono mettere sulla scacchiera se volete, ma questo non sarebbe il gioco degli scacchi.

Così anche nel pensiero non si può avere p ⋅ ~ p, lo si può scrivere se si vuole, ma non sarà un pensiero.

Però penso che possiamo definire gli scacchi.

Possiamo definire il pensiero, ed esiste qualche cosa del genere ? Quali sono le sue regole e chi è che ci gioca? Non è comune, è qualcosa a cui ci approssimiamo per ottenere il nostro linguaggio comprensibile.

E’ totalmente falso che “Tutte le nostre proposizioni di tutti i giorni sono ordinate”, e mostra l’assurdità di interpretare la logica come una parte della scienza naturale.

Tutto questo è ancora più chiaro nella mia teoria della probabilità. Il grado di convinzione è una concezione scientifica inutile, e non dovrebbe essere introdotta.

Si tratta di una vecchia disputa se la forza è reale o una finzione; perché solo la forza; perché non anche la massa, la carica elettrica e qualsiasi altra grandezza ad esempio lunghezza, tempo.

Questi sono stati pensati indubbiamente come reali – perché?

Credo che la forza fosse in qualche modo eliminabile. Ma? Non anche la massa.

* * *

Facciamo le mappe di un mondo rotondo su un foglio piatto , senza renderci conto della discrepanza.

* * *

Non c’è gerarchia delle leggi causali .

Queste sono ( x ) ( y ) …

Tutto questo finitismo è davvero piuttosto oscuro. Considera “torneranno un giorno” nella bocca di un bambino.

Considerazioni metafisiche collegamenti universali. Perché abbiamo alcune variabili ipotetiche perché non interpretarle come congiunzioni.

Risposta: noi le abbiamo, appartengono essenzialmente al nostro processo cognitivo. Condizionali incompleti, la lode e il biasimo altrimenti incomprensibili .

Questi non inserisce un nuovo elemento di consuetudine.

Tutte le  convinzioni implicano consuetudine.

Dove risiede la causalità? Siamo inclini a dire che sia attribuibile alla mente, vale a dire una questione di convinzione ∴ causale ∴  attribuito nuovamente a una 2a mente ( = critica comune a Hume ), ma in realtà l’attribuzione è un fatto.

Così, nel mondo esiste la regolarità; nella mente non proprio la regolarità, ma un particolare tipo di regolarità che si chiama attribuzione mentale della causalità al mondo.

Aggiunto a matita : Nel complesso è così.

Questo è il testo in lingua originale:

RECONSIDERATIONS ON CAUSALITY, PROBABILITY ETC.

September 1929

What is wrong with my probability is its externality. The “form of thought” which makes it impossible to think illogically is a form which thought haben soll. Das Denken hat eine solche Form nicht. Die Form ist eine Idee.

Logic, i.e. the laws of thought, is according to Ludwig Wittgenstein a consequence of analytic psychology. Es liegt  im Begriff des Denkens dass man p ⋅ ~ p nicht denken kann

Aber dieser Begriff des Denkens ist keiner naturwissenschaftlicher.

Die Psychologie von auswärts kann diesen Begrifff gar nicht benutzen.

It is just like chess; in a’ game ‘of chess you can’t have 10 white queens on the board, the emphasis is on chess. You can put them on the board if you like but that isn’t chess.

So also in thought you cannot have p ⋅ ~ p; you can write that if you like but it will not be thought.

But I think we can define chess.

Can we define thought, and is there any such thing? What are its rules and who plays it? It isn’t common, it is something to which we approximate by getting our language clear.

“All our everyday propositions are in order” is absolutely false, and shows the absurdity of interpreting logic as a part of natural science.

All this is even clearer in my probability theory. Degree of belief is a useless scientific conception, and should not be introduced as one.

It is an old dispute whether force is a reality or a fiction; why force only; why not also mass, electric charge and any other quantity e.g. length, time.

These were thought indubitably real – why?

I think force was in some way eliminable. But? Not mass too.

* * *

We map the round world on a flat paper, without realizing the discrepancy.

* * *

There is no hierarchy of causal laws.

They are (x) (y)…

All this finitism is really rather unclear. Consider “they’ll come back someday” in a child’s mouth.

Metaphysical considerations connections of universals. Why have any variable hypotheticals why not interpret as conjunctions.

Answer: we do have them, they belong to our cognitive process essentially. Unfulfilled conditionals, praise and blame otherwise unintelligible.

They do not introduce new element of habit.

All belief involves habit.

Where does causality reside? We are apt to say it is imputed by the mind, i.e. a matter of beliefs  ∴ causal  ∴ imputed again by a 2nd mind (= common criticism on Hume) but in fact the imputation is a fact.

Thus in world is regularity; in mind not merely regularity but a particular sort of regularity which is called the mind imputing causality to the world. 4:”

Added in pencil: Totality too.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: