MOORE (seguito del precedente post)

10 Set

Schermata 33Riporto la traduzione dell’appunto di Frank Ramsey con il titolo Moore pubblicato in lingua originale dalla prof. Maria Carla Galavotti  nel libro Notes on philosophy, probability and mathematics ed. Biblipolis. Al termine  il testo in lingua originale.

MOORE1

1 Come la precedente queste note si riferiscono al Simposio «Fatti e Proposizioni», cit.

Io intendo fatti di 1 ° classe

o giudizi

o fatti di secondo ordine?

Risposta: Fatti di secondo ordine (ma io uso concetti relazionali per includere quelli generali  ovvero significato, precedente)

Tra l’altro (1) ho lasciato fuori il non credere

(2) Lo stesso evento può essere sia un giudizio che p e che q.

(Non molto in questo; evento significa semplicemente fattore di datazione; parti) .

II . È la distinzione in fattori mentali e oggettivi indiscutibile?

No , perché (1) vi è il tempo

Risposta: questo è un fattore mentale

(2) lo  stesso fattore può essere l’uno e l’altro

concordato

(3) può essere un subfattore

Sì, ma non dal mio punto di vista .

III . Pluralità di oggetti

Egli distingue (1) Molti fattori oggettivi

certo se si include { fattori di fattori

subfattori

ma io ovviamente non lo faccio

molte oggettive relata

nessun fattore contenente tutte le relata oggettive

Che cosa Moore intende per “fattore”

Come può sostenere (3) ma non (2) ?                          In questo sono d’accordo

IV . Fatto: punto di vista certamente falso .

A proposito Percezione certamente infallibile .

Non volevo esprimere quello che egli pensa.

V. Cosa intende mostrare il mio argomento e cosa mostra ?

Voglio mostrare che i fatti non sono entità reali o semplicemente il suo punto (1) di cui sopra?

Risposta: che non sono entità reali .

Spiegare perché ho semplicemente detto “non definitivo” .

Sono d’accordo che dimostro che il fatto che p non è un nome .

Ancora io non lo mostro non una descrizione .

E anche se non è una descrizione questo non è conclusivo per  io conosco un p non contenente p come fattore.

Egli mi determina sul mio principio della non equivalenza dei fatti che non può essere una descrizione.

perché se si trattasse di dire φ

aRb : ≡ ( ∃ F ) : φ ( F ) impossibile dal mio punto di vista, ma non dal suo.

Il suo punto di vista è?

Scriviamo che F è il fatto che aRb

φ ( F , a, R , b )

Allora so che aRb

è ( ∃ F ) : So che F ⋄ φ ( F, a, R, b )

VI . è vero che p può significare p

può anche significare

“Se qualcuno dovesse credere p il fatto che lo ha creduto potrebbe corrispondere ad un dato di fatto ” .

( Semplicemente una addizione tautologica

Smith è grasso

Ognuno che ha visto Smith avrebbe visto un uomo grasso).

VII. Che particolare tipo di convinzione intendo

Risposta asserzioni non solo il comportamento

VIII. Cosa significa significa espresso?

(1) Le parole soltanto un accompagnamento         Non lo credo

(2) dati sensoriali senza nome

Risposta: questi sono loro stessi

(3) le parole non devono semplicemente significare, io le devo capire.

Risposta: altrimenti non hanno significato per me.

IX . Potrei dare una analisi di fatti negativi in termini di comportamenti?

Risposta no.

X. fa non è implicato da (x) . fx, ma solo se noi aggiungiamo che a esiste

Risposta: come spiegare bene allora

non –fa non in contraddizione con fa

ma = a + esiste + contraddizione di fa

a non un fattore di io credo (x) . fx.

Perché no ? E’ un fatto generale

ad non è necessariamente solo se a esiste, d esiste : ⊃ : ad è necessario.

E questo è il testo originale:

MOORE1

1 Like the preceding these notes refer to the Simposium «Facts and Propositions», cit.

I. Do I mean Facts of 1st class

or Judgments

or Facts of 2nd?

Answer Facts of 2nd (But I use relational concepts to include general ones e.g. meaning,  ancestor)

By the way (1) I have left out disbelief

(2) Same event may be both a judgment that p and that q.

(Not much in this; event merely means dating factor; parts).

II. Is the distinction in to mental and objective factors unquestionable?

No because (1) There is the time

Answer it is a mental factor

(2) same factor may be both

agreed

(3) may be subfactors

Yes but not on my view.

III. Plurality of objects

He distinguishes (1) Many objective factors

certain if you include            {         factors of factors

subfactors

but I obviously didn’t

(2) many objective relata

(3) no factor containing all objective relata

What does Moore mean by “factor”

How can he hold (3) but not (2)?                   I agree

IV. Fact view certainly false.

By the way Perception certainly infallible.

I didn’t mean what he thinks.

V. What is my argument meant to show and what does it show?

Do I mean facts are not genuine entities or merely his (1) above?

Answer that they are not genuine entities.

Explain why I merely said “not ultimate”.

Agreed that I show the fact that p is not a name.

I still do not show it not a description.

And even if It is not a description that is not conclusive for I know p not containing p as factor.

He gives me on my principle of no equivalent facts that it cannot be a description

for if It were say φ

aRb :  ≡ :  (∃ F) : φ (F) impossible on my view but not on his.

His view is?

Let us write F is the fact that aRb

φ (F, a , R, b)

Then I know the fact that aRb

is (∃ F) : I know F ⋄ φ (F, a , R, b)

VI.  it is true that p can mean p

can also mean

“If anyone were to believe p the fact that he believed it would correspond to a fact”.

(Simply a tautologous addition

Smith is fat

Anyone who saw Smith would see a fat man).

VII.  What particular kind of beliefs do I mean

Answer assertions not merely behaviour

VIII.  What does expressed mean?

(1) Words merely an accompaniment                        I think not

(2) sense data without names

Answer they are their own

(3) the Words must not merely mean, I must understand them.

Answer otherwise they do not mean for me.

IX. Could I give an analysis of negative facts in terms of behaviours?

Answer no.

X. fa is not entailed by (x) . fx but only if we add a exists

Answer well how explain it then

not-fa not contradictory of fa

but = a exists + contradictory of fa

a not a factor in I believe (x) . fx.

Why not? It is a general fact

a d  not necessary only a exist, d exist : ⊃ : ad is necessary.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: