Osservazioni bayesiane semiserie sulla scelta su chi votare o di non votare alle prossime elezioni

22 Gen

Per prendere questa decisione occorre preliminarmente fissare, per ogni partito in lizza, le probabilità che possano realizzare azioni a cui noi attribuiamo utilità o disutilità. Quindi si deve stabilire il valore dell’utilità dell’azione dell’eventuale governo a cui potrebbero partecipare questi partiti eventualmente tenendo conto che potrebbero gestire attività di opposizione.

Nel caso non si intenda votare occorre valutare, l’utilità di questa azione.

I valori di utilità non sono di tipo solo economico, anche se in parte riconducibili a questo. Quindi occorre costruire una curva di utilità in base alla personale visione della politica.

Facciamo due esempi: due tipi di utilità differenti e abbastanza lontani.

TIPO 1: decisore con tendenze egalitarie:

  1. Società: giustizia sociale e rispetto della dignità individuale delle persone. Intolleranza per la corruzione;
  2. Economia: equa ripartizione del reddito e rispetto della superiorità del lavoro sul capitale.

TIPO 2: decisore rispettoso del potere e del denaro:

  1. Società: richiede un rigore assoluto contro la criminalità e per i crimini violenti e tollera la corruzione e crimini non violenti;
  2. Economia: rispetto per i patrimoni, tasse ridotte sulle proprietà e sui redditi elevati. Contributi dello Stato alle imprese per favorire lo sviluppo. Controllo delle importazioni, nessun controllo sui prezzi e sulla concorrenza.

Naturalmente gli elementi potrebbero essere anche altri e diversi da questi: ad esempio se c’è un candidato che è parente stretto e da lui ci si aspettano congrue donazioni per la propria attività di supporto. Se si è convinti che un partito sia da premiare comunque indipendentemente dalla situazione oggettiva, ecc. ecc.

A questo punto occorre verificare, in base alle dichiarazioni dei partiti e alla possibilità che questi hanno di ottenere un peso adeguato in parlamento, la probabilità che realizzino le condizioni A) e B) per i decisori Tipo 1 e Tipo 2.

Per farlo dobbiamo esaminare i singoli partiti.

Per fare un esempio prenderemo i più noti e più propagandati dei media:

a) Destra di Berlusconi e associati

b) Destra di Monti e associati

c) Destra di Grillo

d) Destra di Bersani e associati (questo perché nelle dichiarazioni programmatiche intende fare la politica di Monti che è di destra liberista)

e) Sinistra di Ingroia e associati

Possiamo costruire, in base alle nostre informazioni, una tabella con le probabilità che si realizzino le aspirazioni del Tipo 1 e del Tipo 2 con questi partiti.

Questi dati sono solo un esempio e vengono riportati senza intenzioni di sostenere questo o quel partito, ma solo per fare dei calcoli. Se volete provarci con la vostra situazione dovrete mettere i numeri che sono, a vostro avviso, quelli giusti senza tenere contro di questi.

Naturalmente anche il numero di partiti, il loro nome e quelli che vi interessano possono essere sostituiti da quelli di vero vostro interesse.

Ecco una tabella di esempio:

Schermata probabilità

I valori pari al 50% sono dovuti al fatto che non si conosce la politica che questi partiti intendono fare dopo le elezioni.

A questo punto per ogni risultato conseguente agli eventi incerti che vinca l’uno o l’altro partito o che uno di questi risulti decisivo dovremo attribuire un valore all’utilità dell’attività del governo in relazione ai nostri desiderata.

Supponiamo di ottenere questa tabella:

Schermata utilità

A questo punto dovremo stabilire quale è l’utilità del nostro non voto per considerare il caso che non si vada a votare.

Se riteniamo che un’astensione massiccia possa creare le condizioni per cacciare i politici che si sono presentati e noi riteniamo molto desiderabile questa condizione daremo  a questa soluzione un’utilità ade esempio del 90%.

Abbiamo ora tutti i dati per stabilire quale è la soluzione di voto con l’utilità marginale massima (prodotto di utilità per probabilità) per noi. E la troviamo in questa tabella:

Schermata utilità marginale

Pertanto il decisore Tipo 1, se vota, voterà coerentemente per Ingroia e associati, mentre il decisore di Tipo 2 voterà per Berlusconi e associati in quanto rappresenta il valore massimo dell’utilità marginale.

Se il decisore prende in considerazione di non votare dovrà confrontare la sua scelta di voto con l’utilità marginale del non voto che comporta il prodotto della probabilità del 100% di ottenere il risultato voluto (in quanto non gli interessa l’esito del voto) per l’utilità marginale (ad esempio) di non avere la seccatura di andare al seggio oppure per creare le condizioni di mandare in pensione i politici che non sono in grado di esprimere credibilmente un programma a cui potrebbe dare il suo consenso.

Supponendo che questa utilità sia dell’80% avremo che il non voto ha una utilità marginale di 8000, quindi superiore a qualsiasi soluzione di voto.

Pertanto la scelta coerente sarebbe non votare.

Per il decisore di Tipo 1 basterebbe una utilità di non voto superiore al 24% per non farlo votare, mentre il decisore di Tipo 2 ne è richiesta una di almeno il 73% per non farlo votare.

Queste analisi dovrebbero essere importanti per i partiti politici perché si vede che a seconda di come è sezionabile l’opinione pubblica alcune formazioni sono favorite o sfavorite dal non voto; si potrebbe vedere anche se alcune situazioni siano molto vicine rendendo aleatoria la posizione di uno o più partiti.

Annunci

Una Risposta to “Osservazioni bayesiane semiserie sulla scelta su chi votare o di non votare alle prossime elezioni”

  1. mariaserena peterlin 3 febbraio 2013 a 21:18 #

    E alla luce delle nuove promesse berlusconiane le ipotesi possono essere modificate?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: